Polla, 31 agosto 2019

È trascorso un anno dal mio arrivo a Polla: un anno intenso, ricco di emozioni, esperienze, nuove conoscenze. Sono stata accolta nel migliore dei modi da questa meravigliosa comunità ed è per questo motivo che mi risulta difficile dover salutare ed esprimere la mia gratitudine. Ringrazio uno a uno coloro che hanno condiviso con me questa bellissima avventura: chi lo ha fatto per un anno intero, chi per pochi mesi, chi per qualche settimana e chi per un solo giorno. Sono legami che mi hanno arricchito, innanzitutto come persona. Preferisco non fare nomi per il timore di dimenticare qualcuno che invece conserverà sempre un posto speciale nel mio cuore. Non ho mai nascosto la mia passione per questo lavoro, ma posso dire che, con tutti voi, è stato tutto molto più semplice. Questi ultimi giorni è avvenuto il trasloco alla nuova splendida Scuola Secondaria di I grado. Ho assistito ad un lavoro immane, fatto nell’ultima parte di agosto quando si dovrebbe ancora godere delle ferie estive. Con grande orgoglio, posso dire che qualcuno, in ferie, non ci è proprio andato per il bene della scuola. In tanti hanno lavorato da mattina a sera, in maniera instancabile, al di là dei propri doveri, ma anche dei propri diritti. Non ci sono parole per ringraziarvi come meritereste! Questa è la scuola che andrebbe raccontata, ma la dedizione, la passione, l’amore incondizionato non sempre fanno notizia. Un carissimo saluto e buon anno scolastico a tutti! Le emozioni sono tante: avete lasciato il segno dentro di me! Grazie Ds Paola Sabbatino